Skip to content

Spiare WhatsApp è possibile? Tutte le informazioni

spiare conversazioni whatsapp

Hai paura che qualche malintenzionato possa spiare conversazioni e messaggi del tuo WhatsApp senza che tu ne sia a conoscenza? Fai bene a interessarti di questo argomento, poiché il problema è purtroppo attuale e molti spioni cercano spesso di spiare chat di un altro telefono senza farsi scoprire.

Tuttavia, non devi preoccuparti più di quanto non sia necessario: è estremamente difficile, se non impossibile, spiare WhatsApp di un altro senza avere il suo cellulare a portata di mano. Il discorso cambia però se lo smartphone su cui è installata l’app finisce nelle grinfie del malintenzionato.

Ti può interessare anche…

In questo caso, purtroppo, esistono molte soluzioni che permettono di spiare le conversazioni WhatsApp, anche conoscendo il numero della vittima. Tuttavia, leggendo questo articolo potrai venire a conoscenza dei metodi per hackerare le chat e scoprire dunque come proteggerti dai malintenzionati.

Attenzione!

Tieni bene a mente che spiare WhatsApp senza l’esplicito consenso del proprietario del telefono costituisce una grave violazione della privacy ed è illegale! Questo articolo è stato scritto a scopo puramente illustrativo, per prevenire tali spiacevoli episodi, pertanto lo staff di The Last Loop non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali usi impropri del contenuto presente nella suddetta pagina.

Spiare conversazioni da PC: come proteggersi

Spiare WhatsApp gratis da PC è possibile e purtroppo è anche piuttosto facile da quando è stato introdotto WhtatsApp Web, il programma online che permette di parlare con i propri contatti dal computer, senza utilizzare il cellulare.

Il funzionamento del programma è molto semplice e immediato, fattore che ha spinto numerosi malintenzionati a utilizzarlo. Collegandoti sulla pagina principale del servizio, accessibile dal web senza installare programmi, ti verrà infatti richiesto di scansionare con il telefono il codice QR che appare sullo schermo.

In questo modo, dopo pochi secondi si caricherà l’intera cronologia delle conversazioni WhatsApp salvate sul telefono altrui, che saranno facilmente consultabili, proprio come con lo smartphone. Il maggiore problema risiede nel fatto che, spuntando la voce “Resta Connesso”, il malintenzionato avrà sempre accesso a tutte le tue conversazioni in tempo reale.

Attento alle richieste sospette

Chi desidera spiare le chat WhatsApp altrui potrebbe dunque chiederti il telefono con una scusa ed effettuare questo breve procedimento senza che tu te ne possa accorgere. Il tutto online, senza installare software sul computer.

Inoltre, una volta conclusa la procedura iniziale di sincronizzazione tramite codice QR, il malintenzionato potrà spiare messaggi e conversazioni anche a distanza, senza telefono vittima, poiché tutto ciò che richiedere il servizio web è semplicemente la connessione a Internet.

Quando il tuo telefono sarà connesso a Internet, anche su una rete diversa da quella del malintenzionato, esso potrà sempre spiare i messaggi salvati sul tuo telefono. Presta perciò grande attenzione a tali situazioni, anche in casa di amici, per evitare questi spiacevoli inconvenienti.

come spiare whatsapp di un'altro telefono gratis

Spiare chat tramite WiFi: si può?

Spiare WhatsApp tramite WiFi era in passato una pratica purtroppo utilizzata da hacker e malintenzionati, ma grazie all’implementazione della tecnologia di cifratura end-to-end, questo problema sembra essere definitivamente risolto.

L’avanzato sistema di sicurezza end-to-end, introdotto alla fine del 2014, ha infatti messo il punto a tutti i furti di dati dell’app tramite reti wireless. La cifratura end-to-end si compone infatti di una coppia di chiavi, una pubblica e una privata. La prima viene condivisa con il destinatario dei tuoi messaggi, mentre la seconda è salvata sul tuo telefono e permette di decifrare la chat.

I messaggi che transitano sulla rete WiFi sono dunque cifrati e teoricamente impossibili da decifrare, rendendo questo sistema a prova di hacker. Ti consigliamo in ogni caso di prestare sempre la massima attenzione, poiché si tratta di una tecnologia closed-source e quindi il codice non può essere analizzato da terzi alla ricerca di eventuali falle nel sistema.

Programmi: funzionano davvero?

Negli anni precedenti all’implementazione del sistema di sicurezza end-to-end, veniva spesso utilizzato il software Wireshark dai malintenzionati, per raccogliere tutti i dati che viaggiavano sulla rete Wi-Fi.

Al giorno d’oggi, questo programma risulta del tutto inefficace per gli attacchi sulla rete wireless, e quindi inutilizzabile. Inoltre, non esistono trucchi per aggirare questa limitazione. Dunque, spiare WhatsApp tramite WiFi è possibile? La risposta è un secco no.

App per spiare WhatsApp: esistono?

Esistono purtroppo delle app che permettono di spiare le chat WhatsApp, ma queste non sono fortunatamente disponibili sul Play Store. Quindi i malintenzionati devono ricorrere al download di apk, che spesso costituisce un rischio per il cellulare poiché potrebbero esserci nascosti dei virus.

La maggior parte di queste applicazioni per Android e iPhone non è gratis, ma a pagamento. Le cifre sono inoltre piuttosto consistenti. In passato era diffusa una versione modificata di WhatsApp v1.05 che facilitava il lavoro ai malintenzionati, ma ora questa non funziona più ed è disattivata.

Sono diffuse anche le app che monitorano lo status di un contatto sull’applicazione di messaggistica. Con queste, il malintenzionato può controllare tutti gli accessi della persona di suo interesse tramite numero di telefono.

Dopo un’iniziale periodo di prova gratuito, queste app diventano però a pagamento, con costi che si aggirano sui 7 euro a settimana. Fortunatamente, non sono molte le persone disposte a spendere tale cifra pur di monitorare gli accessi. Ciò non vuol dire tuttavia che non ve ne siano, quindi stai sempre attento.

Tieni inoltre presente che la maggior parte di applicazioni e programmi che promettono di spiare WhatsApp sono in realtà truffe e scam, escogitate appositamente per rubare i tuoi dati sensibili o i soldi del metodo di pagamento. Dunque, non affidarti mai a queste soluzioni, neanche per provare.

spiare whatsapp conoscendo il numero

Come non farsi hackerare i messaggi: consigli utili

In molti sono interessati a come spiare WhatsApp di un altro telefono gratis, ma fortunatamente esistono delle precauzioni da adottare per porre freno a questo problema. Segui i nostri consigli per tutelare al meglio la tua privacy e i messaggi salvati sul tuo smartphone.

  • Installa sul tuo smartphone un’ottima applicazione Antivirus che ti proteggerà da malware, installazioni sospette e tentativi di furto dei dati. Confronta con attenzione le varie alternative disponibili e scegli quella in grado di offrirti la migliore protezione di cui hai bisogno.
  • Quando WhatsApp Web e la sua versione Desktop son in esecuzione sul computer, ti arriverà una notifica sul cellulare. Se non hai aperto tu la sessione dal PC, puoi subito interromperla aprendo l’app sullo smartphone e cliccando sulla voce WhatsApp Web. Da qui vedrai tutti i computer connessi e, cliccando su di essi, potrai disconnetterti in maniera istantanea.
  • Spiare WhatsApp gratis con codice IMEI si può? Fortunatamente no, e questo servizio non è disponibile neanche a pagamento. Tuttavia, se hai subito un furto del telefono o lo hai smarrito, provvedi subito a bloccarlo recandoti presso le autorità competenti.
  • Imposta una password di blocco efficace sul tuo telefono, in modo da evitare che malintenzionati possano utilizzarlo facilmente. Se sei in possesso di uno smartphone di ultima generazione, puoi ricorrere anche al blocco tramite impronta digitale.
  • Non cliccare mai su link sospetti, che rimandano ad app e servizi di dubbia legittimità. Chiedi sempre al mittente informazioni su questi link sospetti e, se non sei sicuro della loro affidabilità, non aprirli.
  • Android ti permette di controllare con attenzione tutti i permessi legati all’utilizzo di un’app. Se ne hai installata una nuova che ti richiede permessi strani e lo sviluppatore non è tra i più conosciuti o verificati, non concedere i permessi richiesti. In questo modo potrai tutelare i tuoi dati.
  • Se qualche tuo amico o conoscente continua a chiederti con insistenza di prestargli il telefono nonostante lui abbia già il suo con sé, chiedigli innanzitutto il motivo. Se la sua risposta è vaga, o la spiegazione non è convincente, non consegnarglielo o, quantomeno, resta sempre vicino a lui quando lo utilizza.
  • Imposta sempre una password sicura per la rete wireless di casa ed evita di collegarti su reti pubbliche, poiché i tuoi dati potrebbero venire rubati da malintenzionati. Come già visto, spiare chat WhatsApp tramite WiFi è impossibile grazie alla cifratura end-to-end, ma altri dati personali potrebbero non essere al sicuro.

Tieni bene a mente questi consigli per evitare di farti spiare WhatsApp da malintenzionati e non fidarti mai delle app sospette! Utilizzando i nostri consigli e il buon senso potrai prevenire questi attacchi alla tua privacy, e tutelarti nel miglior modo possibile.